A ritmo con la natura…

Lasciati guidare dai miei sentieri e scopri un nuovo modo di viaggiare 

Il sentiero delle Gole dell’Inferno Spaccato

Non lasciarti condizionare dal nome di questo luogo che, a circa 1130 metri di altezza, nasconde il suo ingresso dietro una roccia.  Partendo dall’ex agriturismo “Scaricasale”, quota 900 metri, troverai sulla tua via luoghi magici come la Falesia di Pietrarotonda che potranno stuzzicare la tua curiosità. Se puoi però questa volta ti chiediamo di non fermarti e di continuare a salire.Dopo circa un’ora di piacevole camminata, entrerai in una zona carsica selvaggia ed umida, circondata da roccia arenaria, sarai catturato dal misterioso fascino di cui le Gole sono intrinseche. Una volta dentro, tocca le pareti ai lati con entrambe le mani ed alza lo sguardo cercando spiragli di cielo tra i rami dei faggi. Sei ai piedi del Monte Coppe e se hai ancora tempo ed energie prosegui verso il Nevaio del Gravone. Pensa che gli arsitani, tempo fa, nei giorni prima del 15 di Agosto, raggiungevano questo particolare ghiacciaio e riportavano a Valle, grazie ai fedeli muli, il ghiaccio necessario per il giorno della festa.

arsita abruzzo

Il Sentiero della Sorgente del Fiume Fino

Oggi più che mai non dimenticare la tua borraccia! Dalla Piazza Vittorio Veneto di Arsita, procedi verso Collemesole ed arrivato presso l’ex agriturismo “Scaricasale” potrai cominciare la tua salita. Se sarai fortunato potrai incontrare qualche simpatico animale sulla tua via con cui fare amicizia. Dopo qualche minuto troverai un bivio, svoltando a sinistra dirigendoti verso la Fonte di San Giovanni, questa volta però gira a destra e prosegui per diversi metri. Ad un certo punto, tra i vari faggi ne troverai uno diverso rispetto agli altri e avvicinandoti ad esso capirai il perché. Dalle sue radici vedrai sgorgare l’acqua del fiume Fino proveniente dalla pancia del Tremoggia! Adesso si, sei arrivato alla sorgente! Apri pure la tua borraccia e rinfrescati con la purissima acqua che scorre davanti ai tuoi occhi. Riposa pure ammirando la bellezza e la forza della Natura che ti circonda.

arsita abruzzo

L’Anello del Vecchio Cimitero

Questo percorso ad anello parte da piazza Umberto I di Arsita, scende lasciandosi alle spalle il campo sportivo comunale e va via via nascondendosi tra il fitto bosco ed il selciato. Puoi godere della compagnia di tutti i nostri sentieri principalmente durante i mesi più caldi, questa volta però vogliamo consigliarti una suggestiva camminata alla fine del mese di Ottobre quando, con l’avvicinarsi delle Pleiadi, i nostri antenati pensavano si avvicinasse anche il mondo dell’al di là. Ecco perché, in tale occasione, organizziamo un’evento dal nome “Il Capodanno delle Sette Stelle“. Ad ogni modo, l’antica struttura del Cimitero ha ancora in vista alcune particolarità di rara bellezza che sapranno come rendere unico l’ascolto, magari, di una delle tante leggende legate al luogo. Proseguendo, oltre il cimitero, scenderai verso il fiume incontrandoti con esso in un alternarsi di pietre, acqua ed erba,  il “Punto Romanticoso” ti permetterà di prenderti una pausa sedendoti vicino alla piccola cascata. Ripreso il cammino arriverai ad intersecare il Sentiero dei Mulini. Da lì potrai decidere se ritornare in paese, così da chiudere l’anello e raccontare subito quanto visto, oppure se andare alla scoperta dei Mulini e di tutto ciò che li circonda.

arsita abruzzo
EnglishItalian